I principi del Wing Tsung


Principi di azione

 

Se la strada è libera, avanza. Avanziamo protetti attaccando immediatamente i punti vitali dell'avversario, seguendo la linea diretta verso l'asse centrale del suo corpo.
Se la strada non è libera, incollati all'avversario. Se l'avversario copre i suoi organi vitali, manteniamo il contatto esercitando una pressione continua in direzione della linea centrale. Appena la strada torna libera continuiamo ad attaccarlo, senza lasciargli il tempo di retrocedere e organizzare una reazione.
Se l'avversario avanza, cedi. Se l'avversario esercita una forza superiore alla nostra, cediamo in maniera controllata con le deformazioni riflesse del nostro corpo, cambiando automaticamente il nostro angolo e la nostra posizione.
Se l'avversario indietreggia, seguilo. Rimanendo incollati con una costante pressione in avanti, sfruttiamo immediatamente ed automaticamente ogni piccolo spiraglio nella guardia dell'avversario, per tornare a colpire i suoi punti vitali.

Principi sull'uso della forza

 

Liberati della tua forza. Dobbiamo rilassare completamente il nostro corpo per muoverci con fluidità e reagire in modo immediato e istintivo alle azioni del nostro aggressore.
Liberati della forza dell'avversario. Quando il nostro aggressore tenta di usare la forza per avere la meglio, non ci opponiamo, bensì ci svuotiamo della sua energia per usarla successivamente contro di lui.
Restituisci all'avversario la sua forza. Il nostro corpo rilassato assorbe la forza dell'avversario lasciandosi comprimere come una molla che, una volta rilasciata, restituisce tutta l'energia incamerata precedentemente.
Aggiungi la tua forza a quella dell'avversario. Durante il nostro contrattacco usiamo, oltre all'energia incamerata dal contatto con l'aggressore, anche tutta quella da noi generata.